1 1 1 1 Nel nome di Mariano a Palazzo Fortuny Indagini sull'identità del collezionismo contemporaneo.

Quand fondra la neige, où ira le blanc?
 

E' il titolo della nuova mostra di Palazzo Fortuny, ripreso da un'opera dello Svizzero Rémy Zaugg (1943-2005), artista concettuale presente in mostra, acuto osservatore della cultura contemporanea, specialmente riguardante la percezione dello spazio e dell'architettura. La mostra si fonda sulla ricerca di una risposta ala domanda "Come si è evoluta la figura del collezionista d'arte?". La vocazione di Palazzo Fortuny è da sempre animata dalla volontà di percorrere la strada multi-disciplinare che fu appannaggio di tutta l'esperienza artistica di Mariano Fortuny. L'esplorazione sul tema del collezionismo contemporaneo appare così perfettamente in linea con l'identità versatile e misteriosa del grande spagnolo. La mostra, curata da Eric Mezil e Lorenzo Paini, presenta un nucleo di opere della collezione Righi. Un percorso che parte dagli spazi e dalla storia dei Palazzo Fortuny, concependo ogni piano uno spaccato del nostro tempo, dove gli artisti degli anni '60 - Alighiero Boetti, Daniel Buren, Lawrence Winer, Ezio Mari, Rèmy Zaugg e molti altri - dialogheranno con interpreti della scena contemporanea - Douglas Gordon, Roni Horn, Philippe Parreno etc.- sull'architettura, la performance, il vuoto.
Fino al 10 Ottobre 2016, Palazzo Fortuny, San Marco 3958 

Quand Fondra la Neige, Où Ira le Blanc
Torna all'archivio
2 2 2 2 3 3 3 3
10 10 10 10
Scopri cosa fare a Venezia
 
Clicca sulla data che ti interessa per vedere gli eventi di ArteMusicaVenezia