1 1 1 1 "Non solo spezie": commercio e alimenti tra Venezia e Londra nel 1700 alla Biblioteca Nazionale Marciana Destano meraviglia e curiosità, nella Biblioteca Nazionale Marciana, le pergamene, i manoscritti, i sigilli, anche le carte geografiche, le ricette e le notizie di carico (una sorta di bollettini d’informazione) dei regolari rifornimenti alimentari trasportati fino al porto di Londra dalle galee veneziane, nuove o le migliori disponibili. “Non solo spezie. Commercio e alimentazione tra Venezia e Inghilterra nei secoli XIV-XVII” è il titolo dell’esposizione che illustra gli scambi commerciali e i rapporti intercorsi tra i due Stati. Ne esce un panorama incantevole che trabocca di vitalità e novità, dagli usi e costumi dei regnanti alle storie delle donne e degli uomini di corte. La mostra, promossa dall’Accademia italiana della cucina, delegazione di Venezia, e curata da Michela Dal Borgo, Anna Alberati, Paola Bentissi e Mirella Canzian, è suddivisa in sei sezioni: gli aspetti diplomatici e commerciali; i ricevimenti ufficiali di ambasciatori e principi inglesi a Venezia; i mercanti e i viaggiatori tra Venezia e l’Inghilterra; la muda di Fiandra; i mercati tra ‘400 e ‘700; i libri di ricette in particolare quelle “all’inglese”. Gli antichi documenti messi a disposizione dalla Marciana e dall’Archivio di Stato testimoniano una Venezia viva dove la storia gastronomica si intreccia con quella politica e civile dove per l’eminente “foresto” si organizzavano feste, banchetti, regate. In bella mostra, tra i carteggi più importanti, vi sono un lasciapassare di re Enrico VIII e una lettera di protesta sul costoso dazio veneziano scritta in italiano dalla regina Elisabetta I che conosceva perfettamente la nostra lingua. Numerosi erano i prodotti alimentari non deperibili che raggiungevano l’Inghilterra. Tra questi troviamo le più note spezie del mondo: il pepe, lo zenzero, le noci moscate, le spezie “menude”, i chiodi di garofano, la cannella, lo zucchero, i capperi  e in quantità superiore il vino e l’uva passa che gli inglesi utilizzavano in ogni pietanza. La mostra è visitabile tutti i giorni, dalle 10 alle 17, fino all’8 gennaio presso le Sale Monumentali della Biblioteca Nazionale Marciana (ingresso dal Museo Correr, Ala Napoleonica di Piazza San Marco) Torna all'archivio
2 2 2 2 3 3 3 3 4 4 4 4 5 5 5 5 6 6 6 6 7 7 7 7
10 10 10 10
Scopri cosa fare a Venezia
 
Clicca sulla data che ti interessa per vedere gli eventi di ArteMusicaVenezia