1 1 1 1 Un regard silencieux - Renato Pasmanik all'Officina delle Zattere 15 - 25 maggio 2015

 Dal 1998, il brasiliano Renato Pasmanik costruisce passo dopo passo un’opera fotografica dove onirico e reale si intrecciano.
Egli supera la nozione temporale e le sue foto testimoniano l’immensità del paesaggio e il calore umano.

In una prima fase della sua carriera ha realizzato i ritratti dei più importanti direttori e maître d’hotel dei ristoranti gastronomici di San Paolo; in seguito, ammaliato dallo spazio e dalla terra, ha fotografato l’Antartide, il Lençóis Maranhenses, una regione desertica del Brasile, il Pantanal, la regione più umida del mondo, e infine l’Africa. 
Vi è equanimità nella contemplazione del lavoro di Renato Pasmanik, che apporta non solo serenità, ma anche una forma di pienezza e allo stesso tempo di lucidità. Tutto ciò è espresso nel suo ultimo lavoro, Un regard silencieux (uno sguardo silenzioso), dove la bellezza dei paesaggi rimanda alla coscienza umana.

La mostra all’Officina delle Zattere a Venezia presenta tappe diverse di questa immensa avventura: Namibia, Pantanal and Lençois Maranhenses.Mette in luce soprattutto il più recente lavoro dell’artista: le fotografie scattate nell’ecoregione del Jalapão una savana tropicale nel cuore del Brasile, a 1700 chilometri da San Paolo, isolata da un reticolo di fiumi, torrenti e ruscelli.

Quella di Renato Pasmanik è una sequenza del tutto nuova di sguardi sul paesaggio terrestre: Un regard silencieux, che cerca pace nel mondo caotico di oggi.

Vernissage: giovedì 15 maggio ore 18.00
 Ingresso libero dalle 11.00 alle 19.00 dal 16 al 25 maggio 

 Officina delle Zattere: Fondamenta Nani, Dorsoduro 947, 30123 – Venezia (telefono +39 041 5234 348)

http://www.officinadellezattere.it/renato-pasmanik/
Torna all'archivio
2 2 2 2 3 3 3 3 4 4 4 4
10 10 10 10
Scopri cosa fare a Venezia
 
Clicca sulla data che ti interessa per vedere gli eventi di ArteMusicaVenezia