1 1 1 1 "Renzo Piano. Progetti d'acqua" alla Fondazione Vedova dal 24 maggio Sedici progetti di Renzo Piano, da lui stesso selezionati, che raccontano altrettante architetture accomunate dal rapporto con l'elemento acqua. E' il filo conduttore della proposta espositiva della Fondazione Emilio e Annabianca Vedova, presieduta da Alfredo Bianchini, intitolata "Renzo Piano. Progetti d'acqua", a cura di Fabrizio Gazzarri e che sarà inaugurata il 23 maggio nel Magazzino del Sale, alle Zattere, a Venezia. Grazie al lavoro di messa in scena, progettato e realizzato da Studio Azzurro, il visitatore avrà la possibilità di immergersi in un ambiente visivo e sonoro, un vero e proprio viaggio nelle architetture di Renzo Piano. Le Navette del Magazzino del Sale che negli anni hanno trasportato le grandi tele di Emilio Vedova, sorreggeranno ora otto grandi schermi sottilissimi su cui scorreranno le immagini in movimento dei progetti del grande architetto. Il percorso inizia dal progetto realizzato per Prometeo di Luigi Nono nella chiesa di San Lorenzo a Venezia nel 1984, al quale Emilio Vedova collaborò per i rapporti luce spazio. E l'allora giovanissimo Renzo Piano progettò una struttura che stava tra l'Arca - di qui il richiamo all'acqua - e la cassa armonica. Il progetto nasce da due suggestioni fondamentali: la cassa armonica, come "astuccio" ideale per far risuonare perfettamente il Prometeo; la barca, nella sua struttura semplice e geniale, per generare le chiglie portanti in legno lamellare. Da Venezia il viaggio continuerà in altri luoghi, come Atene, Oslo, Londra, Genova, Parigi, New York per concludersi di nuovo nella città lagunare alla Fondazione Vedova.



Per accedere al sito della Fondazione Vedova clicca qui
Torna all'archivio
2 2 2 2 3 3 3 3 4 4 4 4 5 5 5 5
10 10 10 10
Scopri cosa fare a Venezia
 
Clicca sulla data che ti interessa per vedere gli eventi di ArteMusicaVenezia